Serre di Ciminna – Flora e Fauna

Il paesaggio dell’area tutelata è caratterizzato da tre biotopi vegetazionali diversi : prateria, gariga e vegetazione rupestre.

La prateria è caratterizzata dalla presenza di ampelodesma (Ampelodesmos mauritanicus) associata a barboncino mediterraneo (Cymbopogon hirtus), a scilla marina (Urginea maritima), ad asfodeline dorata (Asphodeline lutea), ad eleoselino (Elaeoselinum asclepium), sulla (Hedysarum coronarium), asfodelo (Asphodelus microcarpus) e ferula (Ferula communis).

L’associazione macchia – gariga è costituita da arbusti come l’olivastro (Olea europaea), l’assenzio arbustivo (Artemisia arborescens), il sommacco siciliano (Rhus coriaria), il teucrio arbustivo (Teucrium fruticans), la ginestra spinosa (Calycotome villosa) e la ginestra odorosa (Spartium junceum).

La vegetazione rupestre è estremamente selettiva; cuscini di euforbia arborea (Euphorbia dendroides) si accompagnano a specie xerofile come l’assenzio arbustivo, il teucrio arbustivo, l’euforbia di Bivona (Euphorbia bivonae), la vedovina delle scogliere (Scabiosa cretica) e la borracina arrossata (Sedum rubens).

Tra gli endemismi presenti la violacciocca siciliana (Erysimum metlesicsii) e la scilla di Cupani (Scilla cupani)

L’aspetto faunistico è tipico della fascia mediterranea. Tra i mammiferi, non rari sono il coniglio selvatico e la lepre, l’istrice e la volpe. Tra gli uccelli caratteristiche sono le specie rupestri rapaci quali il gheppio, la poiana e il lanario.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>