Parco delle Madonie – comune: Cefalù

Elenco risorse

Il Tempio di Diana presso la rocca di Cefalù (IX sec. a.C.)

Basilica-Cattedrale (1131)

Le Mura merlate medievali

Il Castello (XIII-XIV sec)

Chiesa dell'Itria (ant XVI)

Chiesa di Sant'Oliva (1787)

Chiesa di San Sebastiano ( 1523)

Chiesa di Sant'Andrea,oggi sconsagrata (1560)

Chiesa di San Leonardo (ant.1159)

Oratorio del Santissimo Sacramento (1688)

Cappella di San Biagio (succ. 1580)

Santo Stefano o chiesa del Purgatorio

Santissima Trinità (succ.1430)

Santissima Maria della Catena o dell'Addoloratella (1780)

Monastero e chiesa di Santa Caterina ( XII- XIII sec.)

Chiesa di Santa Maria (1686)

Palazzo vescovile e seminario (XVI sec)

Monte di Pietà (1703)

Palazzo Atenasio Martino (XV sec)

Palazzo Legambi (XVIII sec)

Palazzo Maria (XIII sec)

Palazzo Piraino (XVI sec)

Santuario di Gibilmanna

Le Roverelle di Margi Vitale

La Roverella di Gibilmanna

Elementi di particolare interesse artistico conservati all’ interno del Duomo:

Il mosaico bizantino dell'Abside (1148)

La croce lignea bifronte dipinta da Guglielmo da Pesaro (seconda metà del XV secolo)

Gli stucchi barocchi (1650) di Scipione Li Volsi arricchiti dalle pitture di Ignazio Bongiovanni,

Una Madonna con bambino (1533) di Antonello Gagini

L'Altare del SS. Sacramento (1764-1779),

Il Paliotto del pittore cefaludese Geronimo Cassata (1714-? ).

Due Reliquiari: quello della Santa Croce e quello delle Sante Spine.

Una fonte battesimale romanica con vasca di lumachella grigia.

Presso il Santuario di Gibilmanna:

L’altare barocco con marmi policromi.

Principali elementi di richiamo etnoantropologici

Corpus domini – “A Frottula”-

Festa del SS. Salvatore (aprile – giugno)

A ntinna a mari (giugno)

Museo Mandralisca