Isola di Linosa e Lampione – Storia

Da sempre approdo per le navi in transito nel Mediterraneo, lisola pharmacy assistant salary è rimasta disabitata fino al 1845, quando Ferdinando II di Borbone inviò il comandante Sanvisente con viagra over the counter cvs trenta nuclei familiari e numerosi maestri darte per costruire un insediamento, come già era avvenuto a Lampedusa. La carenza di acqua potabile aveva, sino ad allora, scoraggiato i tentativi di colonizzazione. Sicuramente però nei tempi passati era stata base temporanea di greci, romani e saraceni. Per lo più visitata da pescatori stagionali e pirati, quasi certamente, durante cialis dose levels le guerre cialis generic online puniche, fu base strategica dei romani contro Cartagine. Rimangono di quellepoca 150 cisterne per la raccolta delle acque piovane. http://pharmacy-genericrx-online.com/ Il nome dellisola cambia nel corso dei secoli: lo storico Strabone la chiamò Gaulos; lo scienziato Plinio il Vecchio ci parla di Aegusa e di Aethusa, nomi che ritornano negli scritti del geografo egiziano Tolomeo cialis online prices (160 d.C.), intendendo col nome di Aethusa, Linosa, e quello di cialis once a day reviews Aegusa, Lampedusa. Dobbiamo arrivare al 1500 circa perchè il nome si avvicini a quello attuale: il benedettino Mauralico (1498-1575) la chiamò Lanuresia, lo storico Fazello (1498-1570) Lenusa. Ma è nel cialis 3 day pill 1849 che viene chiamata Linosa dal Cavaliere Sanvisente, capitano di fregata, primo where to buy viagra in singapore governatore delle Isole Pelagie.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>