Vallone di Piano della Corte – Comune: Agira

Elenco risorse

Chiesa e oratorio Santissimo Salvatore

Chiesa Santa Margherita

Chiesa San Pietro Apostolo

Chiesa Santa Maria Latina

Badia San Filippo

Chiesa Sant'Antonio di Padova

Chiesa Sant'Antonio Abate

Chiesa Annunziata

Chiesa di San Tommaso

Chiesa e convento di Sant'Agostino

Chiesa del Purgatorio

Chiesa della Madonna del Carmelo

Chiesa di Santa Chiara

Chiesa di Santa Maria degli Angeli

Chiesa di Santa Maria delle Grazie

Chiesa di Santa Maria di Gesù

Convento dei Minori Riformati


Sagre e feste

gennaio Festa del Ringraziamento a San Filippo

maggio Festa patronale di San Filippo

giugno Festa di Sant’Antonio da Padova

agosto Festa di San Filippo

ottobre Festa di Monte Scarpello

Vallone di Piano della Corte – Flora e Fauna

La Riserva perimetra l’area in cui è ancora possibile oggi rinvenire ambienti integri di vegetazione igrofila, un tempo frequente nella Sicilia interna lungo gli alvei dei torrenti.

Il fondovalle della parte superiore della riserva è occupato da una ampia macchia boschiva a pioppo nero, pioppo bianco, salice, bianco e rosso, salice pedecallato. Il sottobosco è composto da biancospino misto a rosa selvatica, stracciabraghe, rosa di S.Giovanni e specie erbacce quali l’equiseto e l’acanto.

Lungo il tratto inferiore del vallone, sul fondovalle, troviam una ricca presenza di tamerici, giunco tenace nodoso, tifa e zigolo.

Presenti nella riserva , nella parte più settentrionale,ancora macchie boschive a querce virgiliana e amplifolia e frammenti di macchia mediterranea a camedrio, lentisco e alterno.

La fauna è caratterizzata dalla ricca presenza di mammalofauna: presenti il comune coniglio, la volpe rossa, la donnola, il riccio e l’istrice.

Tra erpetofauna è accertata la presenza del ramarro, della tarantola muraiola, della lucertola campestre e siciliana.

Notevolmente ricca è anche l’avifauna che annovera tra i nidificanti: la poiana, il gheppio, il barbagianni, la civetta , l’assiolo , l’averla capirossa , il gruccione e il codibugnolo siciliano, considerato l’endemismo più rappresentativo dell’isola.

Vallone di Piano della Corte – Storia

La Riserva Naturale Orientata “Vallone di Piano della Corte” si estende su di una vallata che appartiene agli Erei centrali.
L’area protetta chiude la parte più a monte di un torrente affluente del Dittaino e dunque tributario del Simeto.

Il corso delle acque, a carattere fortemente torrentizio, crea una serie di forre ove l’acqua ristagna creando dei microambienti di straordinaria bellezza.

Dal punto di vista botanico le principali emergenze sono rappresentate dalla vegetazione forestale igrofila e da quella erbacea anfibia di fondovalle.  Lungo l’alveo del torrente, si trovano popolamenti a specie erbacee igrofile o anfibie che, insieme alla boscaglia ripariale, rendono il Vallone un ambiente di grande pregio naturalistico.