Caporama – Flora e Fauna

L’area di Capo Rama è stata oggetto di tutela fin dal 1968 da parte del Comune di Terrasini al fine di salvaguardare questo territorio di stimato interesse scientifico.

La flora è caratterizzata da una vegetazione naturale, arbustiva ed erbacea, costituita da specie di piante adatte a condizioni di aridità e vento costante.

Nella scogliera si possono trovare alcune specie come il limonio, la saticornia fruticosa, il finocchio di mare e il papavero cornuto.

Sul pianoro che si sviluppa a ridosso della costa, invece, domina la palma nana.

La palma è legata a svariate tradizioni popolari, visto che le popolazioni del Mediterraneo usavano alcune sue parti per ottenere scope, cesti, cappelli o ventagli.

Di grande interesse è la quercia spinosa, molto rara in Sicilia presente in questa riserva con un solo esemplare.

L’aspetto faunistico della riserva è caratterizzato da animali tipici degli ambienti costieri.

Di particolare interesse sono le specie che nidificano in questa area, tra i quali il gabbiano reale, il passero solitario, il gheppio, il falco pellegrino e il martin pescatore.

Durante il periodo migratorio, si possono incontrare uccelli come l’airone cinerino e la garzetta.

Comune è la presenza di mammiferi quali la volpe, il coniglio selvatico, il riccio e alcune specie di pipistrello.

Da marzo a novembre è possibile incontrare tantissime specie di farfalle, alcune grandi come il macaone e la cleopatra, altri di dimensioni minori come la zigena e l’icaro. 

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>